logo
Italian (Italy)English (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)

Home
Custodi nomadi E-mail
Martedì 27 Gennaio 2009 22:43

Quando nell'Autunno 1987 abbiamo trovato quel pezzo di terra sulle colline occidentali della Valdichiana, alle porte di Chianciano Terme, non sapevamo niente di viti e di come si fa il vino. Vivevamo di apicoltura, in giro per il Sud della Toscana, dal 1981.

La fortuna volle che un operaio anziano dell'azienda Agostino Ciuchi fosse rimasto con noi a farci da guida, e seguendo lui e la nostra curiosità e sete di conoscere abbiamo imparato a prenderci cura della vigna.

Pochi concimi i primi anni e dal 1993 abbiamo smesso del tutto la concimazione della vigna. Dal 1990 manteniamo un inerbimento completo e spontaneo, l'erba cresce alta, matura e si risemina da sola.

Sui terreni più poveri, stendiamo paglia o fieno come pacciamatura.

Abbiamo ridotto le dosi di rame metallo a 75-120 g a ettaro per 5-8 trattamenti l'anno.

Lo zolfo in polvere assolve egregiamente le sue funzioni antioidiche.

La vigna più vecchia, impiantata nel 1968, E' composta dal tipico miscuglio del Chianti di quell'epoca: Sangiovese, Canaiolo, Malvasia nera e bianca , Trebbiano e un po' di Grechetto, chiamato Pulcinculo, qualche vite di Mammolo, di Foglia Tonda, di Cigliegiolo ed occupa 3.5 Ha.

Nella vigna nuova impiantata dal 1999 al 2001 la maggior parte delle viti appartengono al Sangiovese, in più abbiamo messo alcune piante di Syrah, Merlot, Ciliegiolo, Foglia Tonda, Mazzese e Malvasia Nera.

L'uva matura viene raccolta attentamente a mano, in piccole casse, e selezionata prima della diraspatura. Tempi brevi tra la raccolta e l'ingresso dell'uva nei tini, massimo trenta minuti, permettono una partenza tranquilla delle fermentazioni che avvengono in pratici tini d'acciaio e, a seconda delle caratteristiche dell'uva e dell'annata, durano tra 10 giorni e 4 settimane.

Tutti i sensi sono rivolti al mosto:

l'orecchio incollato ai tini ne ascolta l'effervescenza,

il naso ne coglie la complessità degli aromi che rivelano il buono stato delle fermentazioni,

le mani ne avvertono il calore,

la bocca il gusto e la direzione delle metamorfosi.

Seguiamo la semplice regola che l'arte di fare il vino è quella di togliere il superfluo all'uva.

Con vari travasi e sfecciature aiutiamo i mosti a divenire la sostanza misteriosa e straordinaria chiamata vino.

I vini entrano poi nella fase più quieta della maturazione nel legno di natura e dimensioni varie. Quelli più leggeri in legno grande per tempi brevi, se molto corposi in legno piccolo per tempi più lunghi.

Nel 1991 abbiamo piantato quattro ettari di frutteto: peschi, pruni, ciliegi e soprattutto meli.

Nella scelta delle varietà abbiamo tenuto presente prima di tutto il sapore, poi la rusticità e la resistenza alle principali avversità crittogame. La frutta fresca è destinata essenzialmente alla vendita diretta e alla trasformazione.

Le varietà vanno dalla più antica Annurca alla più recente Goldrush, per le mele, Cosciamonaca e Stanley, per le prugne, Bigarreau Moreou, per le ciliegie.

Alleviamo un migliaio di piante di olivi, per la maggior parte giovani, su tre ettari di superficie. 

L'olio è buono quanto poco.

I circa 8 Ha di bosco per ora stanno lì ad invecchiare, danno ombra e riparo a tanti uccelli che si nutrono della nostra frutta.

Nei nostri progetti, si trasformerà da un bosco ceduo invecchiato in "un bosco da mangiare" secondo le indicazioni della più autentica permacoltura. 

 
...e poi ci siamo noi, 
un po' nomadi nell'indole, un po' custodi nei fatti di un lembo di terra toscana,
stranieri quanto basta per non essere scontati,
esuli di un'epoca e di una civiltà che tutto ha ridotto a merce, anche la conoscenza.

Così il nostro impegno è di appropriarci delle capacità politecniche che hanno caratterizzato la vita dei contadini di ogni parte del mondo in ogni tempo, per preservarle dall'oblio e trasmetterle alle generazioni future.

Esile filo di paglia a cui appoggiarsi per attraversare l'arcobaleno della storia.

Paola e Walter
 


Powered by Terra d'Arcoiris. Valid XHTML and CSS.